Athabaska: animali e avventure tutto l’anno!

logos
Athabaska: animali e avventure tutto l’anno!
http://www.iltrentinodeibambini.it/athabaska-animali-e-avventure-tutto-lanno/

Il nome Athabaska forse farà venire un po’ di nostalgia della neve e dell’inverno a chi ci segue già da un po’ e si ricorda di un meraviglioso servizio sullo sleddog a Tremalzo che abbiamo fatto la scorsa stagione con RTTR (che vi riproponiamo qui sotto): le bellissime immagini del nostro Claudio Zancan regalavano già allora grandi emozioni a chi c’era come noi e a chi si è incantato a guardare i meravigliosi Alaskan Husky all’opera.

Maurizio Cattafesta è il titolare di Athabaska che siamo andati a scoprire per voi nella versione estiva e soprattutto nelle sue due location: in località Deggia (vicino a San Lorenzo in Banale) e a Campo Carlo Magno, alle “malghette Darè” (vicino a Madonna di Campiglio, ma in realtà ancora situato in Val Rendena). Per noi che avevamo conosciuto l’appassionato Maurizio solo barricato dietro la tuta da sci e con un sacco di cose da dire sullo sleddog invernale, la prima grande scoperta è stata la varietà di animali che lui ha nella sua azienda, anche se il verbo “avere” per uno che come lui ama e cura con passione profonda questa allegra comunità di animali è proprio riduttivo e lo dimostra il piglio della sua bellissima bimba bionda di tre anni che sa già perfettamente cosa significhi il rispetto per le bestiole che il papà alleva. Athabaska quindi è si cani da slitta, ma anche cani da “dog trekking”, un’attività spettacolare che i bambini e i ragazzi, ma ovviamente anche gli adulti, possono provare in entrambi i posti con Maurizio e i suoi collaboratori, facendo passeggiate di mezz’oretta o anche escursioni giornaliere in mezzo alla natura (ci fa impazzire l’idea che le scolaresche possano passare un giorno in un luogo come questo a scoprire qualcosa in più di questi animali strepitosi piuttosto che passeggiare svogliatamente in una qualunque piazza cittadina…).

Imbragatura doppia: cane e bambino, cordino, sapienti indicazioni di “guida” ma soprattutto grande rispetto ed educazione per l’amico a quattro zampe e per Maurizio: ecco la formula magica che non tarda ad arrivare chiara dalla bocca del nostro amico. Se questa formula viene rispettata l’esperienza può trasformarsi in un ricordo indelebile di amicizia con il cane (la mia Shy, furbetta, non si farà dimenticare in fretta). Non vi sto a descrivere i paesaggi, entrambi bellissimi, di Deggia e della malga Darè, perché mi preme che vi arrivi il calore del lavoro di Athabaska e la sensazione di estrema cura che abbiamo avuto noi nel passeggiare negli spazi dedicati agli animali: qui loro “lavorano”, ma vengono ripagati di grande attenzione e questo è fondamentale.

Athabaska però è da molti conosciuta come quartier generale di alpaca e lama soprattuto nella zona della Paganella e delle Giudicarie: Maurizio ne ha tantissimi e noi ci siamo sganasciati dalle risate per alcuni loro atteggiamenti (imperdibile il sorriso smagliante di Nicolaj a Campiglio…) e ci siamo stupiti di che animali strepitosi essi siano : di carattere, umani e grandi, docili camminatori se guidati con sapienza, così come spiega Maurizio a Timothy senza dimenticare di impartire al nostro piccolo monello anche qualche lezioncina di educazione (necessaria).

Tra cani e lama conosciamo però, dopo aver assistito con emozione alla nascita di un vitellino, anche un animale tanto bizzarro quanto bello: la mucca scozzese, in realtà ne avevamo visto un esemplare anche al Giocabosco di Capriana e già allora ci aveva incuriosito, ma nella nostra gita a Campiglio abbiamo scoperto cose sensazionali su questo bovino e soprattutto che viene chiamato “mucca antiorso” grazie alle sue poderose corna (davvero “fashion” insieme ai suoi lunghi peli), nonostante qui a Campiglio, in azienda, non abbiano ancora (fortunatamente) avvistato un esemplare pericoloso del nostro amico “bruno”. Qualcuno che ha avuto a che fare con l’orso però lo abbiamo conosciuto a dire il vero, ed è diventato immediatamente la nostra mascotte: si chiama Life Ursus ed un maialino tibetano spassosissimo che purtroppo sulla schiena porta il ricordo (a lieto fine grazie all’intervento del nostro valoroso capo banda di Athabaska) dell’attacco di un orso in Deggia. Ora, curato con amore e trasportato a Campiglio, scorrazza felice con la sua famigliola suina. 11937917_10205915738030074_98864756_nVediamo poi tante caprette, le mucche “normali” , oche, galline, galletti, anatre speciali (mai viste le “indian runner”? Dovete assolutamente!) e i cuccioli di alpaca e lama: uno più dolcioso dell’altro.

Insomma due pomeriggi sensazionali in un posto che, di qui o di lì, regala sempre la stessa emozionante tranquillità di chi sa che non bisogna avere nè fretta nè pretese dagli amici animali e che fa dell’educazione propria e dei propri amici a quattro (o due) zampe un baluardo, non etichette o maniere affettate, ma rispetto e soprattutto grande ospitalità al gusto di caffè di moka o di grappolo d’uva…

A Campiglio la malga è aperta tutto l’anno e Athabaska da quest’anno è anche Agriturismo e B&B: tre camere con la prima colazione. Se ci andrete salutateci Gemma: vi regalerà un grande sorriso ( e ne farà spuntare uno pure al suo mitico papà).

Per arrivare a Deggia: da Ponte Arche prendere le indicazioni per San Lorenzo in Banale e superato l’abitato in direzione Molveno, dopo la prima galleria di nuova costruzione, sulla destra troverete le indicazioni per la località Moline e Deggia (e per il santuario). SI trova poco prima del lago di Nembia che avevamo visitato per voi e anche del lago di Molveno se volete fare un tour completo. Per chi arriva da Molveno naturalmente stesse indicazioni con svolta a sinistra invece che a destra, dopo il lago Nembia appunto.

Per arrivare alla malga (o malghette) Darè in Val Rendena, nel Comune di Darè – Pinzolo a 1’669 metri di altitudine, bisogna raggiungere Campo Carlo Magno che connette la Val Rendena con la Val di sole, quindi se arrivate da Pinzolo proseguite in direzione Maddona di Campiglio, superate il tunnel che passa sotto il centro e proseguite per circa un chilometro, Sulla sinistra troverete il cartello per le malghette e una strada sterrata in mezzo al bosco (circa due chilometri da fare a piedi, pianeggianti, percorribili tranquillamente , salvo qualche buca leggera, con il passeggino da trekking). Se arrivate dalla Val di Sole: fate Cles , Malè, Dimaro e proseguite per altri 20 chilmetri in direzione del Campo Carlo Magno e seguite le stesse indicazioni.

Vivi l’inverno con Athabaska : regalati un’avventura!Vivi l’inverno con Athabaska : regalati un’avventura!Vivi l’inverno con Athabaska : regalati un’avventura!Vivi l’inverno con Athabaska : regalati un’avventura!


Athabaska organizza escursioni in slitta, avvicinamento e corsi di sleddog, dogsledding e fattoria invernale. Esperienze adatte a tutti e personalizzate, buoni regalo disponibili e validi per tutto il 2015!

Scrivici! info@athabaska.info

IMG_6164 (Medium)

Athabaska organizza escursioni in slitta, avvicinamento e corsi di sleddog, dogsledding e fattoria invernale. Esperienze adatte a tutti e personalizzate, buoni regalo disponibili e validi per tutto il 2015!

Scrivici! info@athabaska.info

IMG_6164 (Medium)

Athabaska organizza escursioni in slitta, avvicinamento e corsi di sleddog, dogsledding e fattoria invernale. Esperienze adatte a tutti e personalizzate, buoni regalo disponibili e validi per tutto il 2015!

Scrivici! info@athabaska.info

IMG_6164 (Medium)

Athabaska organizza escursioni in slitta, avvicinamento e corsi di sleddog, dogsledding e fattoria invernale. Esperienze adatte a tutti e personalizzate, buoni regalo disponibili e validi per tutto il 2015!

Scrivici! info@athabaska.info

IMG_6164 (Medium)

Madonna di Campiglio Snowmobile & Dog Sled – Snow Bike & Husky SleddingMadonna di Campiglio Snowmobile & Dog Sled – Snow Bike & Husky SleddingMadonna di Campiglio Snowmobile & Dog Sled – Snow Bike & Husky SleddingMadonna di Campiglio Snowmobile & Dog Sled – Snow Bike & Husky Sledding

Athabaska is a dog sledding school that works primarily in Madonna di Campiglio, today the school has 37 Alaskan huskies. Athabaska’s offers a range of dogsledding activities from excursions to courses. You have the chance to learn how to drive the sled by taking dog sledding courses, available daily with qualified instructors. During the 4 day course (or 2 weekends) you’ll learn how to take care of the dogs, the equipment and the dogs position on the sled whether it be leader, swing dog, team do of wheel dog. 2 hour dogsledding baptisms are also available where you can drive a sled with 4 dogs accompanied by instructors. If that doesn’t take your fancy dog excursions are on offer. Mushers lead the sled through the Piana di Nambino in Madonna di Campiglio along a track of approximately 4 km, a great way to see the wonderful panorama of the natural park Adamello Brenta while reing on one of our sleds. If you’re looking for a romantic evening with your loved one, how about a night dogsled excursion with dinner. A night dog sled excursion will take you to the malga where you will enjoy a romantic dinner in the mountains and the return will be with a snow cat. Dogsledding activities currently only take place in Madonna di Campiglio however they will soon be available in Andalo too.

Info@athabaska.info     +39 333 1328490     +39 333 1328490

Pimont Basso, 7 – 38086 Pinzolo (TN) Italy

http://www.sno.co.uk/ski-resort/madonna-di-campiglio/activities-non-skier/

http://www.sno.co.uk/ski-resort/madonna-di-campiglio/activities-non-skier/

Madonna di Campiglio Snowmobile & Dog Sled – Snow Bike & Husky Sledding

Athabaska Dogsledding

Athabaska is a dog sledding school that works primarily in Madonna di Campiglio, today the school has 37 Alaskan huskies. Athabaska’s offers a range of dogsledding activities from excursions to courses. You have the chance to learn how to drive the sled by taking dog sledding courses, available daily with qualified instructors. During the 4 day course (or 2 weekends) you’ll learn how to take care of the dogs, the equipment and the dogs position on the sled whether it be leader, swing dog, team do of wheel dog. 2 hour dogsledding baptisms are also available where you can drive a sled with 4 dogs accompanied by instructors. If that doesn’t take your fancy dog excursions are on offer. Mushers lead the sled through the Piana di Nambino in Madonna di Campiglio along a track of approximately 4 km, a great way to see the wonderful panorama of the natural park Adamello Brenta while relaxing on one of our sleds. If you’re looking for a romantic evening with your loved one, how about a night dogsled excursion with dinner. A night dog sled excursion will take you to the malga where you will enjoy a romantic dinner in the mountains and the return will be with a snow cat. Dogsledding activities currently only take place in Madonna di Campiglio however they will soon be available in Andalo too.
Info@athabaska.info    +39 333 1328490+39 333 1328490     Pimont Basso, 7 – 38086 Pinzolo (TN) Italy

Sulla slitta trainata dai cani! – Il Trentino dei bambiniSulla slitta trainata dai cani! – Il Trentino dei bambiniSulla slitta trainata dai cani! – Il Trentino dei bambiniSulla slitta trainata dai cani! – Il Trentino dei bambini

Sulla slitta trainata dai cani! – http://www.iltrentinodeibambini.it/

05.01.2014 Quante emozioni oggi! Non ci siamo fatti scoraggiare dalla pioggia battente e stamattina siamo partiti da Trento, direzione Val di Ledro e precisamente Passo Tremalzo (da Ledro si prosegue verso Storo e all’albergo Ampola si gira a sinistra e poi su per una decina di chilometri). Al Rifugio Garibaldi ci aspettava Maurizio Cattafesta che con Athabaska ha realizzato un sogno. Il suo e quello di chi, grazie all’attività che ha messo in piedi assieme al fratello Lorenzo, ha la possibilità di vivere un’esperienza unica: essere trainati in mezzo alla natura dagli alaskan husky!

Il nostro coraggio è stato subito premiato, infatti a pochi chilometri dalla meta la pioggia si è trasformata in una neve magica, con fiocchi enormi. Il tempo di familiarizzare con i cani (super affettuosi con i bambini ed ognuno con un carattere diverso: chi più bisognoso di attenzioni, chi desideroso di partire al più presto…uno più bello dell’altro!) ed è cominciata l’avventura. Maurizio ci ha spiegato un po’ cosa avremmo fatto, la nascita di Athabaska, la sua quotidianità con gli animali, ed è stato subito evidente il suo feeling con loro, basato sul rispetto e su un amore profondo. Sophie, Timothy e Nori erano incantati!

Dopodiché siamo saliti sulla slitta (massimo un adulto e due bambini) e via veloci sotto la neve! In mezzo ad un paesaggio davvero incantato…un fantastico manto di neve fresca, nessuna persona oltre a noi, la quiete del bosco interrotta solo a tratti dalle indicazioni ai cani del musher (conduttore di slitta). Due le località dove si può effettuare lo sleddog con Athabaska: tutti i giorni a Madonna di Campiglio (nella piana di Nambino) e al Rifugio Garibaldi durante le festività ed il sabato e la domenica. Sarà di certo bellissimo anche a Campiglio, ma a noi è piaciuto tanto questo posto così poco frequentato dal turismo di massa! Ci sono comunque diverse possibilità: l’escursione nel bosco di una mezz’ora comodamente seduti nella slitta trainata da otto husky oppure un piccolo corso di due ore in cui si può imparare a condurre la slitta (anche i bambini, dai sei anni circa in su) trainata da alcuni cani. Poi per chi vuole avvicinarsi di più a questo mondo ci sono poi anche dei corsi veri e propri. Chiedete a Maurizio e vi darà tutte le informazioni: 333.1328490. I costi? Per le escursioni 25 euro i bambini e 35 gli adulti, i corsi di guida di due ore circa invece 80 euro. Maggiori informazioni QUI.

Come capita per tutte le esperienze emozionanti non si riesce poi tanto a raccontarle…bisogna viverle . Sophie ha anche imparato un po’ a guidare la slitta e il suo sorriso felice quando è scesa diceva molto di più di tante parole!

Abbiamo mangiato al Rifugio Garibaldi (molto carino e ben curato, ci sono anche graziose stanze in cui dormire) e tra stinchi di maiale, polenta, grigliata mista e buonissimi dolci fatti in casa – tra cui un’ottima crostata di marroni – abbiamo reso felice anche la nostra pancia. Per finire la splendida giornata abbiamo slittato, costruito il superpupazzo di neve Gino ed effettuato anche una breve passeggiata (molto bella anche con le ciaspole) nei dintorni. Si può chiedere di più? Beh, il Trentino è anche questo: grazie Maurizio e a presto!

L’inverno è alle porte…regala un pizzico di Alaska con Athabaska alle persone che ami…L’inverno è alle porte…regala un pizzico di Alaska con Athabaska alle persone che ami…L’inverno è alle porte…regala un pizzico di Alaska con Athabaska alle persone che ami…L’inverno è alle porte…regala un pizzico di Alaska con Athabaska alle persone che ami…

Natale in valle di Ledro con cani da slitta e ciaspoleNatale in valle di Ledro con cani da slitta e ciaspoleNatale in valle di Ledro con cani da slitta e ciaspoleNatale in valle di Ledro con cani da slitta e ciaspole

 

LEDRO. La valle di Ledro si prepara al Natale con molte novità ed eventi per allietare le vacanze dei numerosi turisti e la quotidianità dei residenti. Merito della spumeggiante attività del Consorzio delle Pro Loco.

Una delle più originali attrazioni è quella dello sleddog che permette di avventurarsi tra boschi e pendii innevati dell’altipiano di Tremalzo guidando una slitta trainata da una muta di cani.

L’attività è iniziata ieri con la scuola di sleddog Athabaska dei fratelli Maurizio e Lorenzo Cattafesta di S.Lorenzo in Banale che, con molto successo, lavora con 37 alaskan husky. La base operativa è al rifugio Garibaldi (info 0464 598111 – 333 132840) dove sarà possibile provare questa speciale esperienza attraverso due diverse proposte: l’escursione in slitta con istruttore e l’avvicinamento allo sleddog (prova pratica). Poi la scuola Athabaska funzionerà tutti i venerdì e le prenotazioni per motivi organizzativi dovranno pervenire il giovedì. I prezzi: escursioni in slitta 35 euro per gli adulti e 25 euro per i bambini; avvicinamento allo sleddog 80 euro per due ore di corso con prova pratica. (…)

Tratto da:

http://trentinocorrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/12/09/news/natale-in-valle-di-ledro-con-cani-da-slitta-e-ciaspole-1.6172075

Quest’inverno provate il brivido di un’escursione notturna in slitta con cena all’agriturismo Malga Mondifrà!Quest’inverno provate il brivido di un’escursione notturna in slitta con cena all’agriturismo Malga Mondifrà!Quest’inverno provate il brivido di un’escursione notturna in slitta con cena all’agriturismo Malga Mondifrà!Quest’inverno provate il brivido di un’escursione notturna in slitta con cena all’agriturismo Malga Mondifrà!

Quest’inverno regalati l’emozione di una gita in slitta con i cani!Quest’inverno regalati l’emozione di una gita in slitta con i cani!Quest’inverno regalati l’emozione di una gita in slitta con i cani!Quest’inverno regalati l’emozione di una gita in slitta con i cani!

L’inverno è alle porte! State pensando ad un’esperienza diversa e magica da trascorrere sulla neve? Perché allora non regalarsi un’escursione in slitta o un breve corso per guidare la slitta con una muta di bellissimi alaskan husky?

Se volete invece offrire quest’emozione ad una persona cara, vi manderemo un buono da regalare a chi vorrete!

Scriveteci o chiamateci!

Athabaska dogsledding

info@athabaska.info / 333 1328490

Winter is coming! You’re thinking about a new and magic experience on the snow? Why not treating yourself to a trip on a dog sled or to a sleddog course with our beautiful alaskan huskies?

If you want offer this experience to a friend, we’ll send you a ticket to give to anyone you want!

Write us or call us!

Athabaska dogsledding

info@athabaska.info / 333 1328490

L’hiver est là! Vous voudriez une experience différente et magique sur la niege? Offrez-vous une excursion en chain traineau ou un bref cours de chien traineau avec nos merveilleux alaskan husky? ?

Si vous voulez offrir cette emotion à qui vous aimez, nous pouvons vous envoyer un ticket à donner à qui vous voulez!

Ecrivez-nous ou appelez-nous!

Athabaska dogsledding

info@athabaska.info / 333 1328490

Lo sleddog: un pò di storiaLo sleddog: un pò di storiaLo sleddog: un pò di storiaLo sleddog: un pò di storia



Sleddog è un termine americano, nasce dalla fusione dei termini sled, slitta e dog, cane, e significa: “slitta trainata da una muta di cani”; il conduttore è chiamato musher.
I primi cani da slitta furono utilizzati 4.000 anni fa dalle popolazioni della Siberia centrale, a nord del lago Baikal: a quel tempo lo sleddog era l’unico mezzo per effettuare spostamenti e per il trasporto di materiali e vettovaglie tra i distanti villaggi del Grande Nord. Le prime testimonianze che si hanno in Europa risalgono al XVI secolo, quando alcuni esploratori europei si spinsero nell’America del Nord per la caccia alle balene.
La tecnica dello sleddog e le razze canine utilizzate si diffusero in Alaska, Canada e Groenlandia: gli utilizzatori erano Eschimesi e Indiani Atabaskan; alla fine del 1800, ai tempi della “corsa all’oro”, lo sleddog fu essenziale per i pionieri che si mettevano in viaggio per territori ostili trasportando i loro attrezzi esclusivamente grazie alla slitta e soprattutto alla loro muta di cani.Fu proprio un viaggio nelle estreme regioni settentrionali del Canada ai tempi della “febbre dell’oro” ad ispirare a Jack London la stesura del romanzo “Il richiamo della foresta”, in cui descrive attraverso gli occhi di Buck, figlio di un sanbernardo e di una cagna da pastore scozzese, come si svolgesse la vita in quei territori sperduti e il ruolo importante dei cani da slitta per gli avventurieri.
Ancora oggi le popolazioni di inuit utilizzano lo sleddog allo stesso modo e con gli stessi scopi di quando fu inventato, sebbene le motoslitte stiano lentamente rimpiazzando questo modo di viaggiare. Affermatosi come disciplina sportiva già nel 1908, quando fu organizzata a Nome (Alaska) una corsa di 408 miglia, la “All Alaska Sweepstakes”, ai giorni nostri le gare di sleddog sono molto popolari e l’Iditarod, la durissima gara che si svolge ogni anno in Alaska lungo un percorso di 1688 Km, è sicuramente la più importante. La competizione si propone di commemorare un evento storico accaduto a Nome nel 1925: una mortale epidemia di difterite avrebbe sicuramente sterminato la popolazione di quella tranquilla cittadina se una staffetta di corrieri su slitte non avesse trasportato un tempo utile il vaccino, sfidando per cinque giorni tormente di neve inimmaginabili.
Proprio il percorso dell’Iditarod è divenuto celebre grazie alle gesta del cane husky Balto (proprio su di lui nel 1995 è stato prodotto negli USA un film d’animazione) che, come racconta la storia, era un capomuta, ed aveva percorso un lunghissimo tragitto per portare il siero anti-difterico fino alla città di Nome, in Alaska. A lui è stata dedicata una statua al Central Park di New York. La dedica posta sotto il monumento recita così: “Dedicato all’indomito spirito dei cani da slitta che hanno trasportato l’antitossina difterica per 1000 Km sul ruvido ghiaccio, gelide acque, e venti glaciali da Nenana per salvare Nome, nell’inverno del 1925. Resistenza, fedeltà, intelligenza.”